Le Pagelle: Arsenal v Stoke City 2-0


Petr ČECH – 6,5
Pur non avendo molto da fare, trasmette sicurezza ai propri difensori e si fa trovare pronto sulle rare conclusioni avversarie. È ad un solo clean-sheetdal record assoluto della Premier League.  
Hector BELLERÍN – 7
Una furia sulla corsia di destra, crea un buon numero di occasioni che purtroppo non sono sfruttate a dovere.
Laurent KOSCIELNY – 7
Solido in marcatura, preciso nelle (poche) chiusure e propositivo palla la piede. Un suo missile terra-aria viene sembra destinato all’incrocio dei pali ma viene deviato da Butland.

GABRIEL – 7
La gomitata ad Arnautovic è un azzardo che poteva (o potrebbe?) costare caro, per il resto difende in maniera esemplare.
Nacho MONREAL – 7
Al momento è il miglior terzino sinistro della Premier League, impeccabile come sempre.
Francis COQUELIN – 7
Suo il gran contrasto con il quale avvia l’azione del vantaggio, per il resto controlla la linea mediana e lascia che siamo i compagni a creare occasioni.
Santi CAZORLA – 7,5 *MOTM
Un assist e una mezza dozzina di occasioni da gol create, oltre ad un paio di conclusioni molto pericolose. Una gioia per gli occhi.
Aaron RAMSEY – 6,5
Si accentra per lasciar spazio alle avanzate di Hector Bellerín, meno efficace del solito con la palla al piede.
Mesut ÖZIL – 7,5
Un assist al bacio per Theo Walcott, un conclusione sventata da Butland e tante invenzioni per i compagni – purtroppo non convertite in altrettanti gol. La sua intesa con l’attaccante inglese promette tantissimo.
Alexis SANCHEZ – 7
Due pali, a riprova che ci serve anche un po’ di fortuna in questo momento, e tanto movimento; si spegne un po’ col passare dei minuti e lascia il posto a Alex Oxlade-Chamberlain.
Theo WALCOTT – 7
Segna un gol – probabilmente il più difficile – ma potrebbe facilmente segnarne altri tre. La buona  notizia è che si fa trovare sempre al posto giusto nel momento giusto, la cattiva è che in fase conclusiva manca ancora qualcosa. I gol arriveranno, siate ottimisti.
Olivier GIROUD – 6,5
Entra e si divora un gol, poi si rifà con un bel colpo di testa che chiude la partita. Non è al meglio, soprattutto a livello psicologico.
Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – sv
In campo solo per una decina di minuti, troppo poco
Mikel ARTETA – sv
Come sopra, troppo poco tempo a disposizione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...