Meet Mrs. Arsenal – Leah Williamson

Per i motivi che bene o male tutti sappiamo delle quattro partite in programma a novembre abbiamo avuto il piacere di seguirne solo due. Poche ma buone per premiare la nostra Leah Williamson giocatrice del mese.

Tifosa dell’Arsenal sin dal primo giorno, prima mascotte e poi compagna di squadra di Alex Scott, Rachel Yankey, Emma Byrne e Kelly Smith che come dedica su una foto le scrisse “Dream Big”, pupillo di Mr Arsenal Tony Adams, giocatrice versatile e leader indiscusso della squadra a soli 23 anni… Quando vi dicono che le favole non esistono raccontate loro di Leah Williamson, a Goooner with a dream.

Carriera in Pillole – One of our own!

È il 2006 quando una bambina di soli nove anni varca per la prima volta i cancelli dell’Arsenal Ladies Centre of Excellence. La sua allenatrice al Rushden and Diamonds si è appena trasferita all’Arsenal e decide di invitarla per qualche allenamento. Rimane lì, cresce indossando la maglia che ha sempre amato, il talento esplode ed i suoi sogni di bambina si trasformano in realtà.

Le tappe principali:

  • 30 marzo 2014 – Esordio in prima squadra subentrando all’87’ a Rachel Yankey nel quarto di finale di Champions League perso dall’Arsenal contro Birmingham City (0-2);

  • 16 aprile 2014 – Esordio in WSL contro il Notts County;

  • 1 giugno 2014 – Primo trofeo subentrando al 76’ al posto di Jade Bailey nella partita che vede l’Arsenal battere l’Everton ed alzare al cielo la FA Cup;

  • 13 luglio 2014 – Primo goal (League Cup, Millwall Lionesses 0-4 Arsenal);

  • 8 gennaio 2015 –  England Women’s Youth Player of the Year;

  • 8 giugno 2018 – Esordio in nazionale maggiore (Qualificazioni Mondiali 2019, Russia 1-3 Inghilterra);

  • 28 aprile 2019 – Campionessa d’Inghilterra;

  • 12 settembre 2019 – 100 presenze con l’Arsenal (Champions League, Fiorentina 0-4 Arsenal);

  • 12 novembre 2019 – Primo gol in nazionale maggiore (Amichevole Repubblica Ceca 2-3 Inghilterra).

Oggi Leah Williamson vanta 150 presenze, 8 finali disputate e 5 trofei, tutto sempre e solo con la maglia dell’Arsenal. Quella bambina che dovette rinunciare alla maglia di Freddie Ljungberg perché troppo piccola per farci entrare tutte le lettere del cognome di strada ne ha fatta tanta e nel suo futuro molti prevedono la fascia di capitano. Let’s make it happen Girl!

Bordocampo – Mrs. Arsenal, LEAHdership Williamson

Come tante compagne di squadra anche Williamson ha dovuto adattarsi ad un nuovo ruolo ed il passaggio, nel suo caso da centrocampo al centro della difesa, non ha deluso le aspettative. Nonostante la giovane età Leah guida il reparto difensivo con la determinazione e la precisione di una veterana tanto da essere considerata una delle migliori centrali in circolazione. Ma se di tanto in tanto la vedete correre palla al piede, provare a rompere le linee avversarie e confezionare assist come fossero gustosi cioccolatini non spaventatevi, lo spirito del centrocampista non se n\’è mai andato.

Lo sapevi che…? 3 curiosità su Leah

Leah è una fan della saga “Il Signore degli Anelli”, il suo personaggio preferito è Legolas e fonti molto attendibili affermano che sappia parlare l’elfico.

Il fratello ed il papà di Leah sono entrambi tifosi degli Sp*rs. Il padre non riesce ancora ancora a dire “C’mon Arsenal” ma “C’mon Reds” è già un gran passo avanti.

Nel 2006 la famiglia interrompe la vacanza in Cornovaglia per consentire a Leah di fare la mascotte nella gara del terzo turno di Carling Cup West Bromwich Albion vs Arsenal, tra i ricordi di quella giornata una foto con Theo Walcott.

Leah è stata mascotte anche nella partita che ha laureato l’allora Arsenal Ladies Campione d’Europa nel 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...