Anteprima: West Brom v Arsenal

Fai il bravo, 2021!

La vittoria ottenuta non senza sofferenze a casa del Brighton ha restituito una parvenza di serenità alla squadra, ora più vicina all’Europa che non alla zona retrocessione. Guai a rilassarsi, però: oggi giochiamo a casa del West Brom, squadra in difficoltà ma che ha sempre ben figurato contro le grandi – sempre che l’Arsenal sia ancora una grande…

L’AVVERSARIO

Reduce da un pesante 0-5 interno contro il Leeds, che ha brutalmente riportato alla realtà squadra e tifosi dopo il pareggio contro il Liverpool, il West Brom lotta con le unghie e con i denti per non perdere contatto con la zona salvezza, che dista già cinque punti.
Il cambio in panchina, che ha visto Allardyce sostituire Bilić, non è stato accolto positivamente dai tifosi, molto attaccati al croato, e i risultati per ora non sembrano dare ragione a Big Sam, che ha subìto due sconfitte in tre partite da allenatore.

CASA ARSENAL

Due vittorie consecutive per noi, una cosa successa solo in apertura di Premier League, quando avevamo piegato Fulham e West Ham prima di cadere ad Anfield. Il morale è tornato accettabile, le prestazioni invece continuano a non convincere. All’AMEX Stadium, contro il Brighton, abbiamo faticato molto a creare occasioni da gol e c’è voluta la solita iniziativa personale di Bukayo Saka, ben finalizzata dal neo-entrato Alexandre Lacazette, per avere la meglio dei Seagulls.
Non  c’è molto da stare allegri, insomma, ma per lo meno stiamo raccogliendo quei risultati che ci sono terribilmente mancati e quindi la fiducia dei giocatori sta aumentando.
Un’altra iniezione di fiducia potrebbe arrivare dal mercato, ufficialmente aperto, anche se la priorità sembra essere lo sfoltimento della rosa: Sead Kolasinac è passato allo Schalke, Sokratis è in procinto di rescindere il contratto e due giovani come Joe Willock e Reiss Nelson sono al centro di svariate trattative per una cessione in prestito.

LA FORMAZIONE

Ancora assenti Gabriel, positivo al Covid-19, e Thomas Partey, che ha però ripreso gli allenamenti con la squadra, mentre tornano a disposizione sia Willian che David Luiz, dopo essere rimasti in isolamento fiduciario fino a mercoledì sera.
Difficile che i due possano essere presi in considerazione per una maglia da titolare, sia perché i compagni si stanno comportando egregiamente sia perché si sono allenati solo due giorni.

La partita contro il Brighton ha confermato l’imprescindibilità di un centravanti-boa contro avversari che si chiudono in difesa, quindi è probabile che Alexandre Lacazette possa essere il prescelto per guidare il nostro attacco. La questione più spinosa riguarda la posizione di attaccante di sinistra, con l’energia e l’entusiasmo di Gabriel Martinelli da una parte e il capitano Pierre-Emerick Aubameyang dall’altra: la scelta più probabile è il gabonese, anche perché il brasiliano è comunque restato fermo un anno per un infortunio al ginocchio.

Possibile turnover a centrocampo, con Dani Ceballos e Ainsley Maitland-Niles che scalpitano, ma non mi aspetto grosse sorprese.

Questi i possibili XI in campo stasera contro il West Brom: Leno, Bellerín, Holding, Pablo Marí, Tierney, Elneny, Xhaka, Saka, Smith Rowe, Aubameyang, Lacazette.

A disposizione: Rúnarsson, David Luiz, Cédric, Maitland-Niles, Ceballos, Willock, Pépé, Martinelli, Nketiah.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...