Anteprima: Chelsea v Arsenal

Se Atene piange, Sparta non ride.
Diciamoci la verità, la sconfitta del Chelsea nell’ultimo turno di WSL un sorriso ce lo ha strappato. Un sorriso piccolo piccolo perché nel momento in cui torniamo a guardare in casa nostra ci rendiamo conto che non c’è proprio nulla di cui poter andar contenti. L’Arsenal, infatti, non vince uno scontro diretto dal gennaio del 2020 quando a Meadow Park si impose per 2-1 sul Manchester City qualificandosi per la finale di Continental Cup.

Da allora un digiuno lungo e preoccupante al quale non si riesce a porre fine.

Stasera si troveranno una di fronte all’altra due squadre per molti aspetti diverse tra loro ma accomunate dalla voglia di riscatto. I precedenti sono tutti a favore delle Blues ma se c’è una cosa che questo campionato ci ha insegnato è di non dare mai nulla per scontato, anche le grandi possono inciampare e lo sgambetto può arrivare da chiunque quando meno te lo aspetti.

L’AVVERSARIO

Si conclude in una domenica di febbraio l’imbattibilità in Women’s Super del Chelsea caduto in casa contro il Brighton & Hove Albion (1-2). Una striscia positiva durata ben 33 partite, un traguardo notevole ma ancora distante da quel 108 registrato dalle allora Arsenal Ledies tra il 2004 ed il 2009.
Nonostante la sconfitta la squadra di Emma Hayes è saldamente al comando della classifica in compagnia del Manchester United ma con una partita ancora da recuperare.

CASA ARSENAL

Anche la squadra biancorossa arriva a questo derby con una sconfitta difficile da digerire. Ma se per il Chelsea si può parlare di una semplice battuta d’arresto, per l’Arsenal si tratta di un vero e proprio circolo vizioso.

Il match con il Manchester City di domenica scorsa è stata l’ennesima conferma a quello che ormai ripetiamo da mesi: la squadra di Montemurro ha perso la sua identità, non riesce a gestire gli scontri diretti ed addirittura fatica contro avversari sulla carta nettamente inferiori. E poi le scuse, le tante frasi fatte ritornello dei post partita o affidate ai social… basta!

Arrivati a febbraio è forse il momento di passare dalle parole ai fatti. Contro il Chelsea non è mai una partita semplice ma loro non sono imbattibili e noi non necessariamente dobbiamo avere il ruolo di vittima sacrificale.

LA FORMAZIONE

Da valutare le condizioni di Katie McCabe, uscita dolorante nella partita di domenica scorsa in cui non le sono stati risparmiati calci e spintoni. Ancora fuori probabilmente Kim Little che non figura tra le convocate della Scozia per le prossime amichevoli mentre c’è ottimismo per Jen Beattie e l’inglese Jordan Nobbs entrambe convocate dalle rispettive nazionali.

Queste le possibili XI in campo contro il Chelsea, stasera: Zinsberger, Evans, Williamson, Beatty, Maritz, Wälti, Nobbs, van de Donk, Foord, Mead, Miedema.

A disposizione: Williams, Stenson, McCabe, Maier Wubben-Moy, Patten, Gut, Roord.

PS: per mercoledì 10 febbraio nel sud di Londra è previsto cielo coperto per tutto il giorno, scarse probabilità di precipitazioni e temperature che oscillano tra -5° e 2°

Buon derby a tutti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...