Mettiamo in Pausa

Fermi tutti, giocano le Nazionali.
Una sosta che ci farà benissimo, dati gli ultimi due risultati tra Premier League e Europa League.


C’è un’aria vagamente negativa attorno alla squadra, che si è accumulata dall’esclusione di Pierre-Emerick Aubameyang nel derby in poi: nonostante la vittoria contro il Tottenham, infatti, la sconfitta interna contro l’Olympiacos e il pareggio contro il West Ham hanno lasciato alcuni strascichi.

Come spesso succede quando i risultati non sono in linea con le aspettative, è iniziato il campionato del mondo di puntamento del dito: verso il gabonese, verso Bernd Leno, verso Mikel Arteta e più in generale verso una squadra che sembra compiere un passo indietro ogni volta che ha la possibilità di balzare in avanti.

La delusione ha ribollito fin dalla partita contro l’Olympiacos, persa malamente nonostante le tante occasioni da gol, ed è venuta in superficie grazie ai primi trenta minuti della sfida contro il West Ham – probabilmente i più brutti degli ultimi cinque anni.

Tanti errori, tante distrazioni, tanta sufficienza tutti insieme era da tempo che non si vedevano, da quando il Bayern Monaco ci faceva a pezzi in Champions League. La vittoria di carattere nel North London Derby ci aveva fatto sperare in un finale di campionato diverso, la prima mezz’ora della partita di domenica ci ha riportato violentemente a terra.

Peccato, perché ogni volta che capita di alzare la testa e convincersi che l’Europa non è poi irraggiungibile, arriva la bastonata sui denti.

Questa pausa, per una volta più che tempestiva, porterà via a Mikel Arteta ben tredici giocatori della prima squadra, più il giovane portiere finlandese Hein e il difensore Ballard, attualmente in prestito.

Ammettendo che nessuno dei giocatori torni infortunato o sia soggetto a periodi di isolamento più o meno lunghi, la sosta potrebbe permettere a ciascuno dei giocatori di dimenticare (temporaneamente) le difficoltà delle ultime settimane e ricaricare le batterie mentali, in modo da arrivare pronti ad un periodo che sarà molto complesso.

In quindici giorni, infatti, affronteremo Liverpool (H), Slavia Praga (H), Sheffield United (A), Slavia Praga (A) e Fulham (H), cinque partite che indirizzeranno il nostro finale di stagione.

Fatta eccezione per la partita interna contro il Liverpool, infatti, abbiamo in calendario cinque sfide che dovremmo poter vincere (il condizionale è d’obbligo) e che ci permetterebbero di accorciare le distanze in classifica.

Nello stesso periodo, infatti, il West Ham affronterà il Wolverhampton in trasferta e il Leicester in casa, mentre Aston Villa e Liverpool si affronteranno a vicenda, gli Spurs dovranno vedersela con il Manchester United e l’Everton.
Più semplice il cammino del Chelsea, ormai favorito per il quarto posto, che affronterà il West Brom e il Crystal Palace prima dello scontro diretto con il West Ham di Moyes.

La doppia sfida di Europa League contro lo Slavia Praga porta ad una semifinale di Europa League dove ad attenderci ci sarebbero il Villarreal di Unai Emery o la Dinamo Zagabria, anche se dovremo fare molta attenzione ai cechi: dopo aver eliminato il Leicester, infatti, hanno fatto fuori anche i Rangers di Glasgow e sono la mina vagante della competizione.

Per affrontare queste partite serve la miglior versione di noi stessi, quella concentrata e determinata che abbiamo visto fino al North London Derby e che poi è sparita misteriosamente.

Ci servono Granith Xhaka e Thomas Partey in grande spolvero, il Bernd Leno delle migliori occasioni, il David Luiz buono e il Pierre-Emerick Aubameyang sorridente e letale che conosciamo.

Se giocano gli stessi che abbiamo visto contro l’Olympiacos e il West Ham non abbiamo speranze.

Quindici giorni per sapere la verità su questa squadra e questa stagione, meglio arrivarci freschi e preparati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...