Tregua, per pietà!

La fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo, diceva uno dei principali filosofi del ‘900
Prima Jordan Nobbs e poi Thomas Partey sono infatti usciti per infortunio contro il Chelsea, nelle rispettive partite amichevoli di domenica.

La giocatrice inglese soffre di un problema ai legamenti della caviglia che rischia di tenerla ferma diverse settimane, mentre il ghanese sembra essere stato leggermente più fortunato, anche se probabilmente non tornerà a disposizione prima della sosta per gli impegni delle Nazionali.

Due elementi chiave fermati a pochi giorni dall’inizio dei rispettivi impegni ufficiali, che durante la preparazione estiva avevano messo insieme una serie di prestazioni molto promettenti e sembravano pronti a diventare elementi fondamentali per le rispettive squadre.

Due interventi che di amichevole avevano molto poco e che ora ci privano di qualità e quantità a centrocampo, zona nevralgica e spesso problematica – almeno per la squadra maschile.

Cosa dobbiamo fare per avere un po’ di tregua?

Sono anni che vediamo i nostri giocatori migliori fermarsi d’improvviso, spesso mentre attraversano un momento di forma particolarmente brillante, e far deragliare tutta una stagione.

L’Arsenal Women probabilmente avrebbe un titolo in più, non fosse stato per gli infortuni a catena che hanno colpito l’allora gruppo di Joe Montemurro, mentre la squadra maschile negli anni ha dovuto fare a meno di Cesc Fàbregas, Theo Walcott, Aaron Ramsey, Robin van Persie, Laurent Koscielny, Abou Diaby, per arrivare a Pierre-Emerick Aubameyang (malaria!) o Martin Ødegaard la scorsa stagione.
Ovvio, gli infortuni capitano a tutti ma è impossibile non pensare che, per quanto riguarda l’Arsenal e l’Arsenal Women, ci sia una sorta di accanimento divino.

Se Jonas Eidevall dispone di alternative di grande qualità per palliare all’assenza di una delle giocatrici più carismatiche e dotate tecnicamente della rosa, Mikel Arteta si ritrova già in difficoltà ancor prima che la stagione sia iniziata: lo spagnolo, infatti, dovrà decidere chi schierare titolare tra Granit Xhaka, che è appena rientrato in gruppo, Albert Sambi Lokonga, un nuovo acquisto, e Mohamed Elneny, probabilmente il più pronto fisicamente ma tra i meno convincenti durante il precampionato.

Nel momento esatto in cui Thomas Partey sembrava pronto a diventare il perno del centrocampo e riscattarsi dopo una prima stagione spezzettata dagli infortuni (!), ecco che la sfiga ci mette di nuovo i bastoni tra le ruote; dopo aver dovuto rinunciare ai Giochi Olimpici di Tokyo, Jordan Nobbs si era convinta che almeno avrebbe potuto preparare al meglio la stagione che sta per cominciare e prendere per mano la squadra, ed ecco che arriva la mazzata.

Un po’ di tregua, per pietà. Un po’ di tregua!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...