Pronti al Debutto

Manca una settimana al debutto in Premier League, siamo pronti?
Noi sicuramente sì, per quanto riguarda il Club non ci scommetterei.

Di fatto, la squadra oggi è quasi identica a quella che ha deluso la scorsa stagione, con la sola eccezione di Ben White, che dovrebbe avere un posto da titolare in difesa garantito; gli altri due nuovi acquisti, Nuno Tavares e Albert Sambi Lokonga, sono giocatori di prospettiva che fungeranno da ricambi per difesa e centrocampo. Dei due, il belga sembra il più pronto a lottare alla pari con i compagni di reparto, mentre il portoghese sembra destinato a restare nell’ombra di Kieran Tierney.

Come sarà la formazione che vedremo in campo a casa del Brentford?

In porta ci sarà Bernd Leno, che ad oggi non ha nessun rivale per un posto da titolare tra i pali: l’islandese Rúnar Rúnarsson ha le valigie in mano e partirà non appena l’Arsenal chiuderà l’acquisto di un nuovo portiere, mentre il giovane Arthur Okonkwo è troppo giovane e inesperto per impensierire il tedesco.

La situazione si complica in difesa, dove l’unica certezza al momento resta Kieran Tierney. Lo scozzese, eliminato dall’Europeo già durante la fase a gironi, è tornato in gruppo da svariate settimane e sarà titolare contro il Brentford, venerdì prossimo.
A destra Héctor Bellerín, Cédric Soares e Calum Chambers si giocano una maglia, con quest’ultimo favorito rispetto a due rivali che, più o meno celatamente, sono sul mercato; al centro, invece, Mikel Arteta ha qualche opzione in più ma deve rinunciare a Gabriel, infortunatosi alla vigilia delle Olimpiadi, e dovrà valutare le condizioni di Ben White, arrivato da poco.

Non è impossibile che a casa delle Bees vedremo una retroguardia composta da Leno, Chambers, Holding, Pablo Marí e Tierney. Evviva.

A centrocampo dobbiamo ancora digerire l’infortunio patito da Thomas Partey in amichevole contro il Chelsea, che manda all’aria tutti i piani di Mikel Arteta. Il ghanese era apparso in forma smagliante durante il precampionato ed ora dovrà stare fermo dalle quattro alle sei settimane, come da tradizione per l’Arsenal. Il finale a sorpresa della saga che ha avuto come protagonisti José Mourinho, la Roma e Granit Xhaka regala un’opzione in più al manager spagnolo, un’opzione di spessore in un reparto sempre provero sia qualitativamente che numericamente.

Lo svizzero sarà certamente titolare contro il Brentford, con Mohamed Elneny e Albert Sambi Lokonga a giocarsi l’altra maglia: la logica vorrebbe che giocasse il belga, molto più simile a Thomas Partey come stile di gioco, quindi giocherà sicuramente l’egiziano, l’usato sicuro.

Infine arriviamo all’attacco, dove le alternative non mancano a livello numerico ma sembrano mancare di coerenza.
Ci sono quattro esterni di destra, un solo trequartista e nessun esterno di sinistra, mentre per il ruolo di centravanti abbiamo quattro opzioni che più diverse tra loro è impossibile: Pierre-Emerick Aubameyang ama attaccare la profondità, Alexandre Lacazette gioca solo di sponda, Eddie Nketiah non esiste fuori dai sedici metri e Folarin Balogun ha tante qualità ma poca esperienza.
Credo che alla fine vedremo Nicolas Pépé a destra, Emile Smith Rowe al centro e Pierre-Emerick Aubameyang a sinistra, con Alexandre Lacazette da punta.

Insomma, la formazione che vedremo a casa del Brentford sarà composta da Leno, Chambers, Holding, Pablo Marí, Tierney, Xhaka, Elneny, Pépé, Smith Rowe, Aubameyang e Lacazette, un XI titolare abbastanza ricorrente la passata stagione – con i risultati che conosciamo fin troppo bene.
Le due novità potrebbero essere Ben White per Rob Holding e Albert Sambi Lokonga per Mohamed Elneny, troppo poco per entusiasmarsi.

Attenzione a non farsi ingannare però, perchè sono quasi certo che tra la squadra che scenderà in campo al Brentford Community Stadium e quella che si presenterà all’Emirates Stadium per affrontare il Norwich ci sarà un’enorme differenza.

Speriamo sia una differenza in positivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...