EMERGENZA!

Mikel Arteta ha parlato alla stampa questo pomeriggio, durante la solita conferenza pre-partita.
Tante le buone notizie, tra le quali però è emersa una problematica non da poco: siamo in emergenza.

La conferma del rientro di Thomas Partey non basta infatti a restituire una fisionomia ben precisa al nostro centrocampo, che ad oggi è più scarno che mai: se il ghanese è finalmente pronto a debuttare in campionato, Granit Xhaka è squalificato e positivo al Covid-19, Mohamed Elneny starà fermo tre settimane e Albert Sambi Lokonga ha accusato un fastidio muscolare mentre era impegnato con la Nazionale belga, nei giorni scorsi.

Se si giocasse domani, Mikel Arteta dovrebbe mandare subito in campo Thomas Partey dal primo minuto e affiancargli uno tra Albert Sambi Lokonga, se pienamente recuperato, o Ainsley Maitland-Niles, che meno di due settimane fa si è sfogato su Instagram perché il Club non ho lasciato partire per Liverpool, sponda Everton.

Fortuna che si gioca sabato, così il belga potrà ristabilirsi completamente e scendere regolarmente in campo contro il Norwich, avversario di giornata, evitando così un’altra crisi.

Perché siamo perennemente in emergenza?

Che sia per il Covid-19 o per altre ragioni, siamo costantemente sul filo del rasoio e viviamo in maniera pericolosa, barcamenandoci tra una partita e l’altra alla ricerca di un barlume di stabilità. Nemmeno durante quella che dovrebbe essere una settimana fondamentale per il futuro di Mikel Arteta e del Club riusciamo a creare una bolla di serenità che possa permettere a tutti di preparare al meglio la serie di partite – tutte decisive o quasi – che ci attende da qui a fine ottobre.

Per quanto la sessione di mercato estiva possa essere considerata come positiva, il fatto di non aver rinforzato ulteriormente il centrocampo rischia di costare carissimo a Edu e Mikel Arteta, le cui scelte finiranno inevitabilmente sotto la lente d’ingrandimento qualora le cose non dovessero migliorare rapidamente.

Se la cessione di Granit Xhaka è saltata per ragioni tutto sommato condivisibili, lascia perplessi vedere come Mohamed Elneny sia ancora parte di questa squadra nonostante il contratto in scadenza e che, di fronte al mancato arrivo di un centrocampista in più, siano stati ceduti sia Lucas Torreira (alla Fiorentina) che Mattéo Guendouzi (al Marsiglia). Entrambi avevano le proprie ragioni nel cercare fortuna altrove, il primo perché mai davvero integratosi a Londra e il secondo perché in rotta con Mikel Arteta, ma un Club deve saper proteggere le proprie necessità anche quando i propri tesserati non sono esattamente al settimo cielo.
Al discorso si potrebbe aggiungere anche il giovane Miguel Azeez, passato in prestito al Portsmouth, che sarebbe potuto restare almeno fino a gennaio, il tempo di rinforzare il reparto di mediana con un profilo più esperto.

Invece, eccoci a dover accelerare il rientro in campo di un giocatore infortunato e a dover chiamare in causa una sorta di separato in casa.

Ovviamente mi auguro che vada tutto per il meglio, che passeremo tutti un bel pomeriggio e che Thomas Partey esca indenne dalla sfida contro il Norwich City ma come la mettiamo se le cose vanno male?

Quali saranno le giustificazioni di Mikel Arteta, se il ghanese dovesse fermarsi di nuovo, come successo la scorsa stagione?

Come potrebbe spiegare l’ennesima emergenza di una stagione iniziata da appena un mese?

Chiedo solo un momento di tranquillità, niente di più.


Un pensiero su “EMERGENZA!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...