Game-Stats-Match: Arsenal v Manchester City

Continua anche dopo la sosta la striscia positiva dell’Arsenal, che sale a sette vittorie su sette (compresa la Champions League) e rimane in testa alla classifica della Women’s Super League a punteggio pieno.

Non lo so se le ragazze abbiano seguito il match dell’Emirates, se in qualche mondo quell’onda biancorossa che ha scaraventato i polletti giù dal loro palloncino da spiaggia ha dato loro la carica, quel che è certo è che la manita mostrata al Manchester City non ce la scorderemo facilmente.

COS’È SUCCESSO – MATCH REVIEW
Fino a qualche mese fa partite del genere potevamo giusto sognarle, ora invece è tutto reale. Dopo la vittoria sul Chelsea alla prima giornata, Jonas Eidevall e la sua banda mettono K.O. un’altra big del calcio inglese, il Manchester City capace di dominare il possesso palla ma non la forza e la concretezza della squadra biancorossa.

La festa ha inizio al 10’ quando uno svarione di Alanna Kennedy innesca Beth Mead che recupera palla e serve Viv Miedema che davanti alla porta non sbaglia. Pochi minuti più tardi Captain Little raccoglie il passaggio diretto dell’attaccante olandese, si invola verso la porta rincorsa da due avversarie e sigla il 2 a 0.

Il secondo tempo riprende sulla falsa riga del primo, il Manchester City prova a controllare il pallone ma è l’Arsenal a segnare. Intorno all’ora di gioco Katie McCabe calcia di potenza e porta il risultato sul 3 a 0 mentre al 78’ Kim Little semina il panico nella difesa delle Citizens e si guadagna il calcio di rigore con cui sigla la sua doppietta.

Le avversarie tentano di reagire ed in più di un’occasione riescono a presentarsi di fronte a Manuela Zinsberger. Il portiere dell’Arsenal e la sua difesa mantengono però i nervi saldi e la porta inviolata.

Al minuto 86 tutti in piedi per il tanto atteso esordio in maglia biancorossa di Tobin Heath e prima che l’arbitro fischi tre volte tutti ad abbracciare Miss Arsenal Leah Williamson che conclude con uno splendido goal di testa una settimana straordinaria che l’ha vista indossare la fascia di capitano delle Lionesses.

Player of the Match
Forse sarò in anticipo ma la mia letterina per Babbo Natale è già pronta. Cosa hai chiesto quest’anno? Giusto un paio di cosette, tipo… che Kimmy non smetta mai di giocare, perché le poesie si possono scrivere anche su un prato verde con un pallone ai piedi.
Kim Little – Voto: 8,5

Pic of the Day
La classe di Captain Little e la caparbietà di Beth Mead, Manu Zinsberger che para tutto e quando il pallone la supera sembra quasi soffiare per mandarlo alto sopra la traversa, il debutto di Tobin Heath, il cartellone che a fine partita recita “Arsenal 5 Manchester City 0”… Serate come quella di domenica sono difficili da racchiudere in una sola foto per questo ho scelto come copertina del match Leah Williamson che festeggia il goal del 5 a 0. In quella reazione ci ho visto tutta la passione e l’orgoglio di indossare la maglia biancorossa e la consapevolezza di un qualcosa di straordinario che sta piano piano iniziando

DOPO PARTITA – WHAT’S NEXT
È risaputo, la carne bianca fa bene. Dunque se avete gradito scorpacciata di pollo di domenica scorsa, gentilmente offerta dagli Arsenal Boys, tenetevi pronti per il bis! Mercoledì sera Meadow Park ospiterà un altro attesissimo North London Derby, che mette in palio un biglietto per la semifinale di FA Cup.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...