Game-Stats-Match: Arsenal v Tottenham

Non c’è nulla da fare loro son fatti così, tanto rumore per nulla. Il polletto si agita, corre, mette pressione, addirittura riesce a segnare ma alla fine si scioglie come un cubetto di ghiaccio lasciato sotto al sole, un sole biancorosso che dopo la scorsa domenica sorge ancora nella notte di Meadow Park.

L’Arsenal supera il Tottenham Hotsp*r nel quarto di finale di FA Cup 2020/2021 e vola in semifinale dove incontrerà il Brighton & Hove Albion della grande ex Danielle Carter.

COS’È SUCCESSO – MATCH REVIEW
Il Tottenham parte pigiando il piede sull’acceleratore e dopo soli tre minuti trova il vantaggio con Rachel Williams. Non l’inizio che ci aspettavamo ma se queste prime giornate ci hanno insegnato qualcosa è che questo Arsenal non muore mai ma cade, incassa e si rialza per colpire poi ancora più forte. La squadra biancorossa si riappropria gradualmente del campo puntando sia sulla forza fisica sia sulla classe ed il guizzo delle proprie interpreti. Al 15’ Mana Iwabuchi trova il goal del pareggio con un tiro dal limite dell’aria su cui il portiere avversario non può far nulla. Il sorpasso viene firmato da Asmita Ale che devia nella propria porta il tiro di Lotte Wuben-Moy. Prima dell’intervallo Caitlin Foord (32’) e Nikita Parris portano il risultato sul 4-1. La normalità è stata ristabilita.

Nel secondo tempo Jonas Eidevall decide di optare per alcuni cambi in modo da dare qualche minuto a chi fino ad oggi ha giocato meno ma anche non far perdere ritmo e concentrazione a chi invece gioca abitualmente. Tra gli ingressi il più atteso è sicuramente Viki Schaderbeck che torna per la prima volta in campo dopo un lungo calvario iniziato lo scorso 8 novembre.

Prima di lasciare il campo Foord firma la sua doppietta con il goal del definitivo 5 a 1. 

L’Arsenal vince, il Tottenham perde. North London is still red and always will be!

Player of the Match
In questo inizio di stagione l’abbiamo quasi sempre vista partire dalla panchina ma appena schierata titolare Nikita Parris dimostra a tutti che nonostante due anni passati oltremanica ricorda ancora come affrontare partita di calcio inglese. Nikita lotta su ogni pallone, lo recupera e cerca la trama più giusta per arrivare di fronte al portiere avversario. Come lei Mana Iwabuchi ed è infatti proprio da loro che parte la rimonta di un Arsenal inizialmente sorpreso dalla partenza sprint della squadra bianco sbiadito.
Nikita Parris – Voto: 7,5

Pic of the Day
Minuto 77, Leah Williamson si avvia sorridendo verso la panchina per abbracciare la compagna che attende a bordo campo per darle il cambio. Sorriso ed abbraccio che erano anche da parte di tutti noi che non vedevamo l’ora di dire Willkommen zurück, Viki!

Non da meno l’emozione di vedere il nome di Jordan Nobbs nella formazione titolare. We love you Nobbsy, we do!

DOPO PARTITA – WHAT’S NEXT
Tra impegni nazionali ed internazionali da ora in avanti il tempo per riposare sarà sempre meno. Domenica le nostre ragazze raggiungeranno Birmingham per la quarta giornata di campionato che ci vede impegnati sul campo dell’Aston Villa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...