L’Anteprima: Liverpool v Arsenal

Scusi, signor Klopp, è d’accordo di giocare stasera o rimandiamo?
Battute passivo-aggressive a parte, stasera giochiamo l’andata della semifinale di Carabao Cup, rimandata di una settimana dopo il “caso” di tamponi potenzialmente positivi in casa Liverpool.

La notizia di un’indagine aperta dalla English Football League in merito ai risultati di laboratorio forniti dal Liverpool, che sono serviti poi a rinviare la partita di giovedí scorso, è stata quasi subito smentita, quindi possiamo definitivamente chiudere il discorso rinvii e le relative polemiche.

Sarà pure Carabao Cup ma la sensazione è che Mikel Arteta punterà sui titolari, nonostante il North London Derby di domenica a casa del Tottenham; una scelta rischiosa ma inevitabile, vista la prestazione delle riserve contro il Nottingham Forest in FA Cup.

LA CONFERENZA STAMPA

Non so se si tratti di pretattica o meno ma Mikel Arteta è rimasto molto vago quando ai giocatori sui quali potrà contare stasera:

“[La situazione] è molto volatile e incerta, non so come andrà oggi né come sarà domani. Ovviamente non posso andare troppo nei dettagli. La settimana scorsa abbiamo perso così tanti giocatori per motivi diversi tra loro e stiamo provando ad adattarci. Userò i giocatori a disposizione provando a fare il massimo.”

A parte Thomas Partey, Mohamed Elneny e Nicolas Pépé, impegnati in Coppa d’Africa e quindi assenti, Mikel Arteta attende notizie a proposito di Granit Xhaka (Covid), Emile Smith Rowe (inguine) e Takehiro Tomiyasu (polpaccio), assenti contro il Nottingham Forest.

A proposito di Emile Smith Rowe, il manager ha speso parole d’elogio per il centrocampista:

“[Il motivo per cui è finito in panchina] è perché non era pronto fisicamente. Nient’altro. Le sue prestazioni, quando era al 100%, sono state straordinarie; il modo in cui sta crescendo, la sua importanza per la squadra, sono state senza dubbio positive ma aveva un problema fisico che si portava dietro da un po’ e che gli ha impedito di allenarsi e competere al giusto livello e di giocare. Stiamo cercando di risolvere questo problema al più presto perché ci serve la miglior versione di Emile per vincere”

In chiusura, due parole sul mercato, senza parlare ovviamente di singoli giocatori. Quando gli è stato chiesto se l’Arsenal può fare grandi acquisti pur essendo fuori dalle competizioni europee, il manager ha risposto così:

“Storicamente questo Club ha sempre cercato i migliori giocatori al mondo e i migliori giocatori al mondo hanno sempre mostrato insteresse per questo Club e ciò non è cambiato. Ogni volta che ho parlato con un giocatore era sempre molto interessato a venire all’Arsenal, non mi è mai capitato l’opposto e ciò è uno dei nostri punti di forza, la capacità di attirare l’attenzione delle persone e convincerle ad approdare al nostro Club, è un bel vantaggio per noi.”

Chi ha orecchie per intendere, eccetera.

L’AVVERSARIO

La facile vittoria in FA Cup contro lo Shrewsbury, affrontato schierando ben cinque titolari abituali e una panchina zeppa di giocatori della prima squadra (alla faccia dell’emergenza Covid), ha permesso a Klopp di tenere in ritmo i suoi e preparare al meglio la gara casalinga contro i Gunners.

Le notizie dall’infermeria continuano ad essere più che positive per il Liverpool, che ha registrato un solo caso di positività al Covid (qualcuno ha detto focolaio?) e ha recuperato gli infortunati Adrián e Minamino, convocati già in occasione del terzo turno di FA Cup. Restano indisponibili Mané, Keita e Salah, impegnati in coppa d’Africa, ma la truppa di Klopp è sostanzialmente al completo.

L’impegno interno contro il Brentford, che sulla carta sembra molto favorevole al Liverpool, dovrebbe permettere a Klopp di schierare la miglior formazione possibile per la semifinale di andata, quindi possiamo aspettarci Firmino, Minamino e Matip dal primo minuto, tutti partiti dalla panchina contro lo Shrewsbury, e il rientro nell’undici titolare di Jota, Henderson e Alexander-Arnold, non convocati per l’ultimo impegno.

Sarà un il più Liverpool completo possibile, quello che scenderà in campo stasera, con la sola eccezione di Kehller tra i pali, al posto di Alisson.

CASA ARSENAL

La semifinale di coppa da una parte, il derby contro il Tottenham dall’altra. In mezzo una squadra troppo piccola e disfunzionale per garantire un turnover adeguato. Situazione difficile per Mikel Arteta, insomma.

La brutta prestazione vista contro il Nottingham Forest ha confermato che le riserve non sono del tutto affidabili, quindi il manager spagnolo probabilmente chiederà ai suoi titolari un doppio sforzo, stasera e domenica, prima di pianificare la gara di ritorno e la sfida interna contro il Burnley, in campionato.

A parte Bernd Leno, che potrebbe continuare tra i pali, nessuno dei rimpiazzi mandati in campo contro il Forest dovrebbe mantenere il proprio posto in squadra: Rob Holding, Cédric, Charlie Patino, Eddie Nketiah e Nuno Tavares hanno deluso profondamente in FA Cup e siederanno in panchina, con ogni probabilità.

IL DUELLO CHIAVE

Ammettendo che il Liverpool scenda in campo con il proprio XI titolare, una delle sfide più intriganti riguarderà Trent Alexander-Arnold e Gabriel Martinelli: l’inglese, archetipo del terzino moderno che si accentra e partecipa attivamente alla costruzione, potrebbe costringere il brasiliano a ripiegamenti profondi ma attenzione agli spazi che lascerà alle proprie spalle, che potrebbero diventare irresistibili per il nostro attaccante.

Con la partita che potrebbe essere decisa dai rispettivi reparti di centrocampo, Albert Sambi Lokonga sarà al centro di tutte le attenzioni: molte delle nostre fortune dipenderanno da quanto sarà bravo il belga a resistere alla pressione feroce dei suoi dirimpettai. Nel 4-0 della partita di Premier League, l’ex capitano dell’Anderlecht era andato in grosse difficoltà di fronte all’intensità del pressing avversario. Vedremo se avrà fatto progressi, in merito.

LA FORMAZIONE

Leno, Tomiyasu, White, Gabriel, Tierney, Sambi Lokonga, Xhaka, Saka, Ødegaard, Martinelli, Lacazette.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...