L’Anteprima: Chelsea v Arsenal

Sembra passata un’eternità da quel cupo pomeriggio a Wembley. Era il 5 dicembre ed Emma Hayes festeggiava la vittoria della FA Cup miagolando in conferenza stampa perché si sa, i rubli possono aiutare a costruire una squadra importante ma la classe quella no, non la si può comprare.

Nessuno però poteva immaginare che quello sfottò le si sarebbe ritorto contro.

Qualche giorno più tardi infatti le Blues vengono eliminate senza troppi complimenti dalla Champions League ed iniziano ad accusare qualche difficoltà anche in campionato.

Sul lato biancorosso di Londra invece la sconfitta di Wembley aveva solo ufficializzato una crisi che gli osservatori più attenti avevano già fiutato settimane prima e che ad oggi non sembra del tutto superata.

Questo venerdì sera, a Kingsmeadow, Arsenal e Chelsea si ritrovano nuovamente una difronte all’altra ed in palio oltre ai 3 punti e la supremazia cittadina c’è la testa della classifica.

LE AVVERSARIE DEL GIORNO: Chelsea

L’uscita dalla Champions League, la sconfitta contro il Reading ed il pareggio con il Brighton ma anche due vittorie importanti ai danni di Manchester City e Manchester United. No, il Chelsea non sta affrontando il suo momento di forma migliore ma è ben consapevole di quanto sia importante a livello di classifica e di morale vincere certe partite e battere l’Arsenal con due gare ancora da recuperare significherebbe dare il via allo sprint verso il titolo.

Con molta probabilità Emma Hayes si affiderà al 4-4-2 che dovrebbe vedere il rientro di Sam Kerr, impegnata fino a pochi giorni fa in Coppa d’Asia con l’Australia, al fianco di Pernille Harder.

CASA ARSENAL

Sebbene la squadra biancorossa stia dando diversi segnali di ripresa manca ancora complicità e la soluzione si cerca e trova quasi sempre nell’iniziativa personale o nell’estro di una singola

Per ora il giochino ha funzionato, siamo riusciti a limitare i danni e conservare il primato in classifica ma pensare di proseguire così fino al termine della stagione è pura follia.

Due sono gli aspetti che richiedono una profonda riflessione da parte di Mister Eidevall: Il primo è la sempre più evidente dipendenza da Leah Williamson. Con lei in campo il reparto difensivo acquisisce più sicurezza e anche la costruzione di gioco risulta più fluida ed efficace. Secondo è il ruolo di Viv Miedema. L’attaccante olandese è spesso chiamata a svolgere anche il ruolo di regista sebbene alle sue spalle operi già Jordan Nobbs. Questo comporta non solo una sovrapposizione tra le due ma anche un vuoto al centro dell’area. 

La domanda sorge spontanea: Quale potrebbe essere il ruolo di Rafaelle e Stina Blackstenius in questo scenario?

LE NOSTRE RAGAZZE: Il Possibile XI Titolare

Non recupera Lotte Wubben-Moy mentre c’è più ottimismo per il rientro di Leah Williamson e Tobin Heath. Assenza forzata per Katie McCabe che ha rimediato una doppia ammonizione lo scorso weekend e deve dunque scontare il turno di squalifica.

Predicted Line-Up: Zinsberger, Maritz, Williamson, Rafaelle, Catley, Wälti, Little (c), Nobbs, Mead, Heath, Miedema.

Subs: Williams, Beattie, Boye Sørensen, Wienroither, Maanum, Iwabuchi, Parris, Foord, Blackstenius

KICK-OFF – Quando e come seguire il match

Se non avete problemi a lasciare che sia una partita, o meglio un derby, o meglio ancora uno scontro al vertice ad influenzare il vostro mood per il weekend, l’appuntamento è alle 20:45 su DAZN.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...