Back to the Future | Arsenal Version

Parte I – Sperdute in Germania
Tutto bene fino ai coriandoli poi il disastro: una ex che torna a bussare alla porta e il futuro che sbaglia direzione. Dietro le quinte Lia Wälti che rimane in Inghilterra e non ottiene il permesso di viaggiare da sola. L’Arsenal esce in malo modo dalla Uefa Women’s Champions League 2021/2022 battuta da un Wolfsburg nettamente più organizzato e determinato ad andarsi a giocare la semifinale contro il Barcelona campione in carica. Sia chiaro una sconfitta contro un avversario di tale livello la si mette sempre in preventivo a lasciare l’amaro in bocca ancora una volta una prestazione sottotono.

Le padrone di casa iniziano con entrambi i piedi sull’acceleratore e a farci male è proprio quella Jill Roord che solo un anno fa vestiva i colori biancorossi e ci aiutava a raggiungere il terzo posto necessario per la qualificazione europea. E mentre l’olandese suona la carica per la sua nuova squadra Kim Little e compagne faticano ad assorbire il colpo e solo dopo l’intervallo iniziano ad esplorare la metà campo avversaria con più raziocinio. Nonostante gli sforzi però il pari non arriva e al 78’ nel tentativo di intercettare un tiro avversario Leah Williamson beffa Manu Zinsberger e regala al Wolfsburg il definitivo 2 a 0.

Migliore in campo: In un match in cui anche i 5 sembrano voti regalati qualcuna è riuscita addirittura a strappare la sufficienza. È il caso dell’australiana Foord, sulla carta recuperata in extremis da un infortunio in campo la solita mina vagante.
Caitlin Foord – Voto 6

Copertina: Emblema di questa serata la scelta dei cambi operata da Mister Eidevall. Confusione totale. 

Parte II – What’s Next?
Chissà se Lia Wälti, che secondo alcuni sola non può viaggiare, avrà aspettato le sue compagne in aeroporto… una certezza però l’abbiamo ed è il calcio non si ferma, c’è sempre un’altra partita. La prossima per l’Arsenal sarà una trasferta sul campo del Leicester City, penultimo in Women’s Super League con 12 punti dopo 18 gare e fresco fresco di incontro ravvicinato con il Chelsea rientrato a Londra con un bottino di soli (si fa per dire) 9 goal all’attivo. È tutto qui quello che sai fare Emma?

Quella contro tra Gunners e Foxes è una partita tra due squadre ferite, particolare che rende l’esito ancor più imprevedibile. Dopo la disastrosa prestazione dello scorso weekend la squadra di Lydia Bedford avrà certamente voglia di riscatto mentre Jonas Eidevall dovrà esser bravo a risollevare il morale delle sue ragazze ed evitare che l’uscita dalla Champions League abbia ripercussione anche sul campionato.

Le nostre ragazze: Il possibile XI titolare

C’è Leah Williamson che deve riscattarsi dall’autorete che ha definitivamente chiuso il discorso rimonta (sempre ammesso ce ne fosse uno) giovedì sera, c’è Frida Maanum che ancora fatica a ritrovare un centro di gravità permanente e poi ci sono due attaccanti, Viv Miedema e Stina Blackstenius, che devono ritrovare il feeling con il goal… Più che di riposo le ragazze hanno bisogno di ritrovare fiducia nei propri mezzi e affrontare il Leicester a poche ore di distanza da quella della Volkswagen Arena è un buon inizio.

Kick Off – Quando e come seguire il match

Dite ad amici e parenti che questa domenica a pranzo avete già un impegno, sorvolate sul fatto che forse DAZN non trasmetterà la partita e preparatevi a tornare negli anni ’70 ascoltando la radiocronaca (in inglese) sul The FA Player.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...