L’Anteprima: Bournemouth v Arsenal

Non c’è due senza tre, si dice. L’anno scorso in effetti è andata così, perché non credere che succeda ancora? Le vittorie contro Crystal Palace e Leicester hanno portato grande ottimismo, una terza vittoria di fila ci proietterebbero verso territori onirici.

Dall’altra parte tuttavia c’è un Bournemouth in salute, aiutato da uno stadio sempre tra i più elettrici della Premier League e determinato a rifarsi dopo lo 0-4 rimediato contro il Manchester City.

LA CONFERENZA STAMPA
  • Reiss Nelson unico indisponibile, il resto della rosa a disposizione
  • Marquinhos non andrà in prestito, si è ambientato alla grande
  • Il rinnovo di Bukayo Saka è vicino, club e agente sono ai dettagli
  • Nessuna novità circa le cessioni di Bellerín, Pépé o Maitland-Niles
L’AVVERSARIO

Imbattuti in casa da undici partite, se contiamo anche il finale della stagione scorsa, gli uomini di Parker hanno sconfitto l’Aston Villa in apertura di campionato, prima d’inclinarsi allo strapotere del Manchester City, il weekend scorso.

Da neopromosso, il Bournemouth ha scelto la strada della continuità e ha mantenuto l’ossatura della squadra che è arrivata seconda in Championship, puntando su rinforzi mirati: per il centrocampo è arrivato Tavernier dal Middlesbrough mentre per la difesa è stato messo a segno un colpaccio, prelevando Senesi dal Feyenoord.

Il Bournemouth giocherà con un 3-5-2 che può diventare 4-3-3 grazie al ruolo ibrido di Lerma, di professione centrocampista ma spesso utilizzato come centrale aggiuntivo in difesa, e punterà forte sulle qualità di Solanke, ormai pronto a fare il salto di qualità anche al livello più alto.

Il Bournemouth però sembra patire il passaggio dal Championship alla Premier League ed è, ad oggi, la squadra che ha effettuato meno tiri in porta (10) e quella con il valore di xG più basso (0.6) in tutta la Premier League, oltre alla seconda in graduatoria per tiri concessi agli avversari (35) dietro al Nottingham Forest (41). Numeri poco incoraggianti, anche se va detto che le Cherries hanno affrontato due avversari di rango.

CASA ARSENAL

Come confermato da Mikel Arteta, la rosa è al completo. Il manager farà qualche cambio? Improbabile, direi, perché la squadra viene da due vittorie e due prestazioni positive, quindi alterare l’XI di partenza potrebbe essere un rischio. L’unico dubbio riguarda Ben White ma l’inglese dovrebbe aver recuperato pienamente.

Sono quasi vent’anni esatti che non vinciamo le prime tre partite di campionato e più precisamente dal 27 agosto 2003, quando i gol di Sol Campbell e Thierry Henry avevano piegato l’Aston Villa a Highbury e completato il tris di vittorie dopo il 2-1 all’Everton e il 4-0 a casa del Middlesbrough.

Per quanto ne dica Mikel Arteta, io non aspetterò dieci o dodici giornate per dare un’occhiata alla classifica, ancor meno se dovessimo portare via tre punti dal Vitality Stadium: tre vittorie, di cui due su campi difficili come quelli di Crystal Palace e Bournemouth, valgono parecchio anche se è solo l’inizio di stagione.

IL DUELLO CHIAVE

Gabriel Martinelli e Gabriel Jesus sono gli uomini in più di questo inizio di stagione e potrebbero risultare decisivi anche a casa del Bournemouth, soprattutto alla luce delle difficoltà messe in mostra dalla catena di destra delle Cherries contro il Manchester City, he ha segnato tre dei quattro gol proprio in quelle zone.

Muovendosi e scambiandosi le posizioni in quelle zolle, i due brasiliani potrebbero essere una forza impossibile da contenere per Mepham, Cook e Smith su quel versante, senza dimenticare gli inserimenti di Granit Xhaka e Oleksandr Zinchenko.

I PROBABILI XI

Ramsdale, White, Saliba, Gabriel, Zinchenko, Thomas, Ødegaard, Xhaka, Saka, Martinelli, Gabriel Jesus.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...