Rice Rice, Baby!

In genere mi piace poco parlare di mercato, soprattutto quando riguarda un futuro remoto, ma questa volta è diverso.
Secondo alcuni bene informati, infatti, pare che l’Arsenal abbia identificato Declan Rice come obiettivo principale per la prossima stagione.

Il centrocampista e capitano del West Ham, in scadenza nel 2024, ha voglia di cambiare aria e misurarsi con palcoscenici più prestigiosi, cosa che finalmente l’Arsenal sembra di nuovo in grado di offrire e che potrebbe fare la differenza nella scelta del giocatore.
Fino a qualche settimana fa, infatti, Declan Rice sembrava destinato a tornare al Chelsea, club nel quale è cresciuto prima di essere scartato ad appena 14 anni, mentre ora è l’Arsenal ad essere in pole position per portarlo via dal West Ham.

Ciò che mi affascina di più, in questa operazione, è la lungimiranza del club: per portarlo all’Emirates Stadium ci vorrà una cifra molto sostanziosa e, almeno a prima vista, l’esborso potrebbe sembrare eccessivo per un giocatore che non sembra in misura di spodestare né Thomas Partey, né Granit Xhaka dalla base del centrocampo, tuttavia l’investimento potrebbe portare ottimi frutti in futuro perché il centrocampista ghanese ha 29 anni e lo svizzero già 30, mentre Declan Rice ne ha appena compiuti 24.
Se ottanta e passa milioni possono sembrare tanti per “una riserva, un cambio di prospettiva aiuta a meglio comprendere l’operazione messa in piedi da Mikel Arteta e Edu, che vogliono assicurarsi un giocatore già di alto livello ma con grande potenziale e quindi la capacità, sul medio termine, di sostituire Thomas Partey alla base del centrocampo.

Portando Declan Rice a Inslington, Edu e Mikel Arteta farebbero ciò che Jurgen Klopp non ha saputo fare con il suo Liverpool e che oggi gli sta costando la possibilità di continuare a lottare per il titolo: mentre i Reds non hanno ancora trovato rimpiazzi adeguati per Fabinho e Jordan Henderson, ad esempio, noi stiamo già lavorando attivamente alla sostituzione di due pilastri della squadra, che pure non stanno affatto mostrando segni di cedimento fisico o mentale.
Con il potenziale arrivo di Declan Rice, l’Arsenal avrebbe quella che – almeno sulla carta – è una rosa già molto forte eppure ancora non del tutto matura, quindi soggetta ad un’evoluzione ulteriore.

Se l’affare dovesse davvero concretizzarsi e ammesso che Ted Boehly sia d’accordo, l’acquisto di Declan Rice sarebbe l’ennesima scelta impeccabile da parte di un club che negli ultimi diciotto mesi non ha sbagliato nulla né sul mercato, né nellacomunicazione, né nelle relazioni con i tifosi, Vi dirò di più: anche se l’affare alla fine non dovesse andare in porto, a me basta vedere questo tipo di programmazione per capire che il club è in ottime mani e che il futuro, quando è costruito con questa lungimiranza, non può che essere roseo.

Non sono uno a cui piace sbrodolarsi di complimenti ma mi riesce difficile, oggi, trovare un club che sia più organizzato, più coeso, più efficace e più eccitante dell’Arsenal.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...