L’Anteprima: Brighton v Arsenal

Arsenal Women subito in campo dopo la striminzita vittoria interna contro il Leicester.
L’inattesa sconfitta del Manchester City contro il Liverpool spalanca la strada che porta al terzo posto, sinonimo di qualificazione alla prossima Champions League.

In mezzo, però, c’è il Brighton di Melissa Phillips – rivitalizzato dall’arrivo dell’ex allenatrice della London Lionesses e assistente di Freya Coombe all’Angel City di Los Angeles.

LE AVVERSARIE DEL GIORNO | Brighton and Hove Albion

Attualmente a +5 sul Reading fanalino di coda, le Seagulls hanno seriamente rischiato di buttare all’aria la stagione e precipitare in Championship a causa di una serie di quattro sconfitte nelle prime cinque partite di campionato, durante le quali hanno fatto registrare una differenza reti di -17.

La nuova allenatrice, arrivata dopo l’esonero di Hope Powell e la bizzarra parentesi Scheuer, durata appena due mesi, ha restituito fiducia e stabilità alla squadra, che ora pare molto più quadrata e organizzata. In caso di vittoria interna contro l’Arsenal, il Brighton sarebbe matematicamente salvo in virtù degli otto punti di vantaggio sull’ultima in classifica e solo due partite rimaste da giocare.

Il 4-5-1 del Brighton prevede grande densità a centrocampo e un’attenzione spiccata per la fase di non possesso palla, con la squadra brava a raggrupparsi negli ultimi metri. Come già successo in occasione dell’importante vittoria contro il West Ham, le padrone di casa proveranno a sfruttare ogni occasione da palla inattiva.

Probabile che Lydia Williams, l’ex di turno, debba saltare la partita di questa sera a causa di un infortunio rimediato durante il riscaldamento della scorsa partita.

CASA ARSENAL

Facciamo la conta delle giocatrici disponibili? Kim Little, Leah Williamson, Beth Mead, Vivianne Miedema e Laura Wienroither sono in infermeria; Caitlin Foord non gioca da oltre un mese; Lina Hurtig si è fermata di nuovo; Steph Catley è uscita dopo appena quindici minuti dal suo ingresso in campo; Stina Blackstenius e Lia Wälti si portano dietro alcuni malanni muscolari; Teyah Goldie sta recuperando dalla rottura dei legamenti del ginocchio e giocatrici come Katie McCabe, Rafaelle, Jen Beattie e Victoria Pelova non tirano il fiato da tempo immemore.

Da qui a fine stagione, Jonas Eidevall dovrà accontentarsi di avere undici giocatrici da mandare in campo – altro che esperimenti tattici. Rispetto alla partita contro il Leicester, il tecnico svedese potrebbe effettuare un cambio tra i pali, con Manuela Zinsberger a sostituire Sabrina D’Angelo, e uno in attacco, dove Jodie Taylor potrebbe partire titolare al posto di Stina Blackstenius.

Il modulo dovrebbe essere ancora il 3-4-3, con Victoria Pelova e Katherine Kühl a supporto di Jodie Taylor (o Stina Blackstenius) e Noëlle Maritz e Katie McCabe sugli esterni. La sorpresa del giorno potrebbe essere Gio, vista per qualche minuto anche contro il Leicester.

LE NOSTRE RAGAZZE | LE PROBABILI XI

Zinsberger, Wubben-Moy, Beattie, Rafaelle, Maritz, Wälti, Maanum, McCabe, Pelova, Kühl, Taylor.

KICK-OFF | COME & QUANDO SEGUIRE LA PARTITA

La partita è in programma al Broadfield Stadium di Crawley alle 20h30, ora italiana. ma non verrà trasmessa da DAZN. Per guardarla in diretta bisognerà collegarsi al FA Player, la cui registrazione è gratuita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...