Alles Gute zum Geburtstag, Per!

L’hanno chiamato Panic Buy ma per noi sarà sempre Big Friendly German.Oggi è il compleanno di Per Mertesacker, unitevi a me nel fargli i migliori auguri! Arrivato nell’estate del 2012 dopo una tragica sconfitta per 8-2 a Old Trafford, in un ultimo giorno di mercato che definire frenetico sarebbe riduttivo, il tedesco ha dovuto combattere costantemente con i pregiudizi di chi non riusciva ad andare … Continua a leggere Alles Gute zum Geburtstag, Per!

Grazie, nonostante tutto

È prassi congedare qualcuno con un “grazie di tutto”. Per David Luiz, sarà un grazie NONOSTANTE tutto.L’Arsenal ha reso noto che il difensore brasiliano lascerà la squadra al termine della stagione, una volta che il contratto arriverà a scadenza. Si chiude così un percorso iniziato due anni fa in seguito alla tumultuosa e inattesa separazione da Laurent Koscielny, ceduto al Bordeaux dopo che l’ex capitano … Continua a leggere Grazie, nonostante tutto

Arrivederci, Premier League. La tribolata vittoria per 3-2 contro il Watford è chiuso definitivamente il sipario su questo maledetto, inedito, infinito campionato e mandato in archivio un’annata da buttare. L’ottavo posto finale rappresenta il peggior risultato conseguito dall’Arsenal in oltre vent’anni: nel 1994/95, infatti, terminammo al 12° posto il famoso campionato dell’esonero di George Graham per una brutta storia di tangenti legata agli acquisti di … Continua a leggere

Passa oltre, Unai!

Non voglio partire subito col parlare di Emery, o meglio, ho bisogno di poche righe per una premessa. In vita mia, in mezzo a tante frequentazioni di pochi giorni, ho avuto una sola storia seria durata quasi due anni. Nonostante la mia parte razionale sapesse che lei non fosse la persona giusta, ho provato a farmela andare bene, fino a quando l’ennesima rottura di scatole … Continua a leggere Passa oltre, Unai!

Buon ferragosto Gooners, oggi è giovedì e ci stiamo pian piano avvicinando alla partita contro il Burnley, che segnerà il debutto stagionale all’Emirates Stadium. A parte un piccolo infortunio a Granit Xhaka, che ha rimediato un colpo in occasione della vittoria contro il Newcastle, a tenere banco sono le vicissitudini legate a Sead Kolašinac e Mesut Özil, ancora in dubbio dopo aver saltato la trasferta … Continua a leggere

Questa è una sorpresa – bella o brutta che vogliate considerarla. David Luiz, il Telespalla Bob del Chelsea, è il rinforzo difensivo trovato da Raul Sanllehi per palliare alla partenza di Laurent Koscielny, direzione Bordeaux. Il brasiliano, trentadue anni, arriva all’Emirates Stadium in cambio di otto milioni di sterline e ha firmato un contratto biennale. Data l’esperienza, il carisma e le qualità tecniche, l’affare è … Continua a leggere

Ricordate il tweet di presentazione di William Saliba? Ad un certo punto, sfocato sullo sfondo s’intravede Raúl Sanllehi improvvisare un balletto; il tutto dura due secondi, al massimo, ma è oro puro. Cosa dici, facciamo un ultimo ballo, Raúl? Dopo Dani Ceballos e Nicolas Pépé, un’ultima sfrenata danza per festeggiare l’arrivo di un difensore centrale che possa affiancare Sokratis e, in un futuro prossimo, formare … Continua a leggere

“Ain\’t nobody, Like Koscielny, Makes me happy, Makes me feel this way…” Per chi non la conoscesse o chi volesse riascoltarla, questa è la canzone dedicata al nostro ex-capitano. Non è passato tanto tempo da quanto Laurent Koscielny era la roccia, malandata quanto volete, dietro la quale ripararsi quando gli attaccanti avversari si facevano minacciosi. Oggi Laurent Koscielny è un giocatore del Bordeaux, dove si … Continua a leggere

A meno di una settimana dalla fine del calciomercato, ufficializzati gli acquisti di Gabriel Martinelli, Daniel Ceballos e Nicolas Pèpè, Raul Sanllehi ed Edu sembrano non voler fermare la giostra perché intenzionati a regalare ad Unai Emery almeno un altro giocatore se alcune delle cessioni programmate dovessero andare in porto. Il più vicino a vestire la maglia dell’Arsenal sarebbe, ascoltando i rumors provenienti dalla Scozia, … Continua a leggere

“Scusi, dov’è l’uscita?” Una domanda semplice che diventerà sempre più frequente, nelle prossime due settimane. Agli arrivi di William Saliba e Dani Ceballos e quello ormai imminente di Nicolas Pépé, ai quali speriamo se ne aggiungano altri prima della chiusura del mercato, devono per forza fare da contraltare delle cessioni – alcune forse prestigiose – per consegnare a Unai Emery una rosa più equilibrata e … Continua a leggere