Mikel Arteta è il nuovo allenatore dell\’Arsenal. Dopo un tira e molla durato un anno e mezzo, il basco torna all\’Emirates Stadium e inizia così la sua carriera da allenatore, dopo l\’apprendistato sotto l\’ala protettrice di Pep Guardiola. Una scelta coraggiosa, arrivata in un momento particolarmente difficile, che rende la nomina di Mikel Arteta un argomento scottante: un azzardo o un\’ottima intuizione? In un mio … Continua a leggere

Classe 1998, milanese, ecco chi è Mirko, che dalla scorsa stagione vi intrattiene con le sue TuesTales e altri approfondimenti su questo blog. Andiamo a conoscerlo meglio: Com’è nato il tuo legame con l’Arsenal? Qual è stato l’evento scatenante? Il mio legame col mondo Gooners è potuto nascere solamente grazie a Thierry Henry. Per me, che sono nato nel 1998, l\’inizio degli anni 2000 era … Continua a leggere

Stamattina mi trovo in riva al mare. In primavera il mare è un luogo tra il mistico e lo stravolgente, dove la quiete che si respira è assoluta e solo qualche strascico di vento è capace di smuovere i pensieri. Il mare ti tenta, ti stupisce, ti ascolta e una volta lanciato il suo incantesimo, ti tiene per sempre nella sua rete di meraviglia. Il … Continua a leggere

Sono le 18.58 italiane, le 17.58 londinesi: Jonathan Moss, l\’arbitro che sta dirigendo Arsenal-Manchester United, indica con sicurezza il dischetto – è rigore per l\’Arsenal. I ragazzi di Emery vanno tutti a congratularsi con Lacazette, astuto nel riuscire a conquistare il penalty ai danni di Fred. Tutti tranne uno. Tutti tranne l\’uomo che il sabato prima ha sbagliato il rigore decisivo nel derby contro il … Continua a leggere

Ricordate il nostro Oracolo? Bene, è passato appena un mese dalla pubblicazione e le cose sono radicalmente cambiate, in Premier League: il Tottenham è passato dalla lotta per il titolo a quella per la Champions, il Chelsea è precipitato e noi siamo in qualche modo risorti. Un aggiornamento è quindi d’obbligo!  Reduci dalla sconfitta per 3-1 a casa del Manchester City e fermi in sesta … Continua a leggere

Aaron James Ramsey nasce a Caerphilly, una comunità situata nel sud del Galles, famosa soprattutto per la presenza del “Castello di Caerphilly”, il secondo per grandezza del Regno Unito, e per l\’omonimo formaggio. La parola calcio, inesistente. La passione e la perseveranza lo spingono a continuare su questa strada, andando a militare nella squadra della città “dietro casa”, Cardiff. Cardiff è la sua storia, la … Continua a leggere

Nel 1919, al termine del primo conflitto mondiale, un clima teso e di sopravvivenza pervade praticamente tutto il continente europeo. In Inghilterra questo ambiente favorisce lo sviluppo di diverse gang, formate da gruppi di giovani ragazzi che cercano la via della vittoria, dribblando la faticosa e pericolosa vita di fabbrica. La più nota, grazie anche alla serie tv, è quella dei Peaky Blinders, una banda … Continua a leggere

L\’altro giorno, bazzicando su Facebook, sono rimasto molto impressionato dalla pagina “Gibba Adventures”. Il protagonista della pagina e dei relativi video è un appassionato di cimeli risalenti alle grandi guerre: il suo compito, come descritto nella sua bio di Facebook, é quello di dare un futuro al nostro passato, facendosi spazio tra le ripide montagne con il suo metal detector e la sua passione. Henrikh … Continua a leggere

Le persone silenziose sono quelle che hanno tanto da dire. Non stanno in silenzio per paura di parlare ma parlano solo con chi è in grado di capire. Le persone silenziose sono quelle introverse che non necessitano di fare chiasso ad ogni costo, che meditano e riflettono prima di esporre un proprio pensiero, preferiscono ascoltare, comunicando con gli altri attraverso pochi gesti, concisi ed essenziali. … Continua a leggere

\”Lucas è unico. Mia moglie gli lavava i panni quando era qui a Pescara, dopo un anno mi disse che secondo lei aveva qualcosa ad un piede. Lo portai da uno specialista per verificare. Mi disse: \’Questo ragazzo ha sette verruche in un piede, non può neanche camminare\’. Lui invece ci aveva giocato sopra per mesi e mesi; non diceva nulla perché aveva paura di … Continua a leggere