Dare retta a Francis Cagigao. Sempre. Se la persona che ti ha consigliato di mettere sotto contratto Cesc Fàbregas, Robin van Persie, Héctor Bellerin e Gabriel Martinelli ti dice di non spendere una somma enorme per un determinato giocatore, non farlo. Francis Cagigao aveva consigliato di non finalizzare l’acquisto di Shkodran Mustafi e ci avrebbe fatto risparmiare tanti milioni e svariati momenti di sofferenza, anche … Continua a leggere

Astro nascente del panorama europeo, si o no? Quando è arrivato dal Lorient, in pochi sapevano chi fosse e ad accompagnarlo c’era la reputazione di piantagrane, visto com’era finita la sua storia con il Club francese. Non un grande inizio, passato in sordina anche per l’acquisto quasi contemporaneo di Lucas Torreira dalla Sampdoria, l’uomo che avrebbe risolto i problemi del nostro centrocampo. Mattéo Guendouzi però … Continua a leggere

Abbagliante. L’aggettivo più calzante per Gabriel Teodoro Martinelli Silva è “abbagliante” e ricordo di aveglielo appiccicato mentre guardavo l’amichevole estiva contro la Fiorentina: al minuto 87’ ha ricevuto palla da Mesut Özil, ben all’interno della propria metà campo, ed è partito come una saetta, dritto per dritto, fino in porta – senza che nessuno potesse avvicinarglisi. Imprendibile, inarrestabile e apparentemente infaticabile, il brasiliano ha seminato … Continua a leggere

Arsenal v Chelsea 1-2: quando Jorginho ha messo in rete il tap-in del momentaneo pareggio, è scoppiato il finimondo. Arsenal v Olympiacos 1-2: quando l\’arbitro ha fischiato la fine, è di nuovo scoppiato il finimondo. Uno dei denominatori comuni di questi eventi è la colossale s*it-storm che ha investito Bernd Leno. Forse meritata ma certamente esagerata.  Il cliché vuole che la vita di un portiere … Continua a leggere

Nel triumvirato delle espressioni calcistiche più indisponenti, accanto al tiki-taka e al falso nueve, troviamo la garra charrúa uruguaiana con cui Lele Adani ci ha fracassato gli zebedei per fin troppo tempo. Lucas Torreira da Fray Bentos, Uruguay, l’ha portata a Londra quando è arrivato dalla Sampdoria. Piccolo, tignoso, indomito come vuole la scuola degli orientales, il centrocampista ha però tante altre qualità che vengono … Continua a leggere

Elettrizzante. L’aggettivo che viene usato più spesso per definire Pierre-Emerick Aubameyang è “elettrizzante”, il che riporta naturalmente alla velocità del gabonese, davvero impressionante. Una definizione che è assolutamente riduttiva. Non è la velocità a fare la differenza nel gioco di Pierre-Emerick Aubameyang, è l’uso che ne fa l’ex Saint-Étienne e Borussia Dortmund a restituirci tutta la sua grandezza: l’intelligenza di Pierre-Emerick Aubameyang nello scegliere il … Continua a leggere