Mangiando arrosticini e ammirando una delle perle del gran sasso, vengo rapito da un pensiero malsano: siamo sicuri che 55 licenziamenti porteranno l\’Arsenal nel passato? Tralasciando i risvolti economici e la farsa della crisi causa Covid, la scelta della società mi sembra dettata dalla voglia di tornare subito ad avere risultati in campionato e in Europa; vi spiego come: i licenziamenti non sono altro che … Continua a leggere

Non c’è pace in casa Arsenal, nemmeno quando si vince la FA Cup. Il pomeriggio di ieri è stato un susseguirsi di notizie sorprendenti, per usare un eufemismo, che rischiano di avere conseguenze molto pesanti sulla squadra. Al di là dell’amarezza nel vedere 55 posti di lavoro tagliati dal Club in maniera così spietata e intempestiva; della sorpresa nell’apprendere che molti osservatori, tra cui Francis … Continua a leggere

Quando uno pensa di averle viste tutte, l’Arsenal riesce ancora a sorprenderti! È di pochi minuti fa la notizia che l’Arsenal ha licenziato 55 dipendenti, per fare fronte alla crisi finanziaria dettata dalla pandemia di Covid-19. Già di per sé è una brutta notizia, perché è difficile immaginare che per un Club della taglia del nostro sia assolutamente inevitabile tagliare dei posti di lavoro per … Continua a leggere

Yo Pierre, che si fa? Il gabonese, autentico trascinatore durante tutta la stagione, resta al centro di tutte le chiacchiere di mercato che circondano l’Arsenal. Parte? Resta? Rinnova? Ce n’è per tutti i gusti, tra quelli insensatamente ottimisti e altri molto più realisti – o cinici se preferite. L’ex attaccante di Saint-Étienne e Borussia Dortmund sembrava destinato a partire, una volta che l’eliminazione dall’Europa League … Continua a leggere

24 milioni di sterline. VENTIQUATTRO. Questa la cifra totale che abbiamo sborsato l’estate scorsa per acquistare David Luiz, che ora sembra in procinto di svincolarsi dopo una sola stagione – tutt’altro che esaltante. Se il “nuovo” Arsenal di Raul Sanllehí doveva rompere con il passato e i relativi errori di valutazione, qualcosa è andato storto: dopo i fallimenti nella gestione dei contratti di Alexis Sánchez, … Continua a leggere

L’Arsenal e Jaeson Rosenfeld si separano. Detta così, non sembra tutta questa gran notizia, tuttavia una veloce ricerca su Google vi confermerà che il suddetto Jaeson è il fondatore di StatsDNA, rinominata Arsenal Data Analysis l’anno scorso, azienda di riferimento per tutto ciò che riguarda il Data Analysis applicato al fútbol. La notizia, pubblicata da James McNicholas (alias @Gunnerblog) e David Ornstein su The Athletic, … Continua a leggere

“Tutto tace, tutto è pace.” È un passaggio di un libro per bambini che mi è capitato di leggere più volte, ultimamente, e che trovo molto confortante; rimanda alla tranquillità, alla calma della sera, al momento prima di addormentarsi. Applicato ad un altro contesto, ovvero all’Arsenal, non ha lo stesso effetto: la calma, quantomeno apparente, che circonda il Club in questi ultimi giorni di mercato … Continua a leggere

Finalmente è arrivata la tanto sospirata vittoria, che mancava da quattro partite. Il perentorio due a zero rifilato al Manchester United è il giusto premio al coraggio, alla determinazione e alla disciplina di un gruppo di giocatori letteralmente trasformati dall’avvento in panchina di Mikel Arteta. Il modo in cui la squadra ha cambiato volto in così poco tempo è davvero stupefacente, quasi incredibile: degli undici … Continua a leggere

…e se fosse solo una questione di tempo? O meglio, di tempismo? Oggi sono quattordici giorni dall’esonero di Unai Emery e di un nuovo allenatore a tempo indeterminato non c’è nemmeno l’ombra. Si fanno tanti nomi, si parla di un processo di selezione accurato e severo ma non emerge un nome, non emerge un candidato più forte degli altri: possibile? Sembrerebbe di sì e, così … Continua a leggere

Patrick Vieira, Mikel Arteta, Mauricio Pochettino, Carlo Ancelotti, Paulo Sousa, Marcelino, Massimiliano Allegri, Nuno Espírito Santo e ovviamente Freddie Ljungberg: chi sarà il successore ufficiale di Unai Emery? Nonostante la vittoria a casa del West Ham sia ancora bella fresca – e non celebrata a sufficienza – il mondo social che ruota attorno all’Arsenal si agita solo ed esclusivamente quando si parla del nuovo allenatore, … Continua a leggere